Open Access Accesso aperto  Accesso limitato Abbonamento o accesso libero

L’ultima cena di Gesù era pasquale? Un’ipotesi da riconsiderare

Giorgio Faro

Abstract


In questo saggio si descrive qualcosa della complessità del mondo ebraico, nella solennità della Pasqua, e del ricorrente dilemma che divideva sette e tradizioni di- verse, quando una solennità veniva a coincidere con il sabato. Qui viene rivalutata una tesi di M.J. Lagrange, che spiegherebbe come l’Ultima Cena sia stata una cena pasquale anticipata da parte di un ristretto numero di ebrei (tra cui Cristo e i suoi discepoli), senza presupporre una divergenza tra farisei e sadducei, che è invece sostenuta da chi vuole affidarsi alla tesi di H.L. Strack e P. Billerbeck. I due studiosi tedeschi cercano di appianare l’apparente discordanza tra i sinottici (soprattutto Matteo e Marco) e Giovanni, ipotizzando due solennità pasquali diverse, celebrate in giorni diversi e consecutivi: venerdì (farisei) e sabato (sadducei).

 

In this essay, something is described of the complexity of the Jewish world, on the solemnity of the Passover, and of the recurring dilemma that divided different sects and traditions, when a solemnity came to coincide with the Sabbath. Here a thesis of M.J. Lagrange is re-evaluated, which would explain how the Last Supper was an anticipated Easter supper of a small number of Jews (including Christ and his disciples), without presupposing a divergence between Pharisees and Sadducees, which is instead supported by who wants to rely on the H.L. Strack and P. Billerbeck thesis. The two German scholars try to smooth out the apparent discrepancy between the synoptics (especially Matthew and Mark) and John, assuming two different Easter solemnities, celebrated on different and consecutive days: Friday (Pharisees) and Saturday (Sadducees).


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.3308/ath.v36i1.573

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Indicizzato da

                 

Incoraggiamo i lettori a iscriversi al servizio di notifica di questa rivista. Usa il link Registra in alto alla homepage della rivista. Con questa registrazione il lettore riceverà l'indice per email di ogni nuova uscita della rivista. Vedi la dichiarazione sulla privacy della rivista che assicura il lettori che il loro nome e indirizzo email non sarà usato per altri fini.